Il nuovo audio-libro di Erica Che cosa ne sarà di mio figlio

Il nuovo, inestimabile lavoro di Erica, che nonostante i numerosissimi impegni personali e lavorativi, profonde le sue forze nella lettura di libri tratti da conferenze sia di Pietro Archiati sia di Rudolf Steiner. Dopo le fiabe, Erica legge per noi ‘Che cosa sarà di mio figlio’ , una conferenza importantissima per quanti hanno a che fare con quella meravigliosa avventura che è la crescita di un ragazzo. Grazie al dono di Erica si arricchisce la nostra collana, di cui potete ascoltare tutto  andando alla voce ‘audio-libri’ nella tendina qui in alto.

Per ascoltare ‘che cosa sarà di mio figlio’, andare semplicemente su ‘Play’. Occorre pazientare circa 10 secondi prima che l’audio si presenti, ma se scaduto quel tempo avete problemi nello scaricamento, segnalatecelo!

audio%20erica%20che%20cosa%20ne%20sara.mp3

“La religiosità innata del bambino” il nuovo audio libro letto da Erica Macchi

E’ a disposizione di tutti l’ultima fatica di Erica, che legge per noi ‘La religiosità innata del bambino’. Vi invitiamo a mandarci i vostri commenti, possono essere di grande aiuto per proseguire nella sperimentazione dei prossimi audio libri!

Per ascoltare l’audio: religiosità innata del bambino

Convegno di Lugano – Fdl8: pronti per voi i 2 cd audio

Teniamo molto alla collana audio della Casa Editrice, e ad aggiornarla il più velocemente possibile con gli ultimi convegni e seminari. Abbiamo notato che molte persone ci richiedono i cd audio perché è una modalità diretta e coinvolgente per accogliere i contenuti proposti dalla viva voce di Pietro Archiati, e che si può gustare nelle ore più quiete del giorno, in tutta tranquillità. Così, per queste giornate di festa  abbiamo pensato di anticipare l’uscita di due novità: il cd dell’ultimo, seguitissimo convegno di ottobre a Lugano,  “Crisi nei rapporti – sfide dell’amore”, e il cd dell’ultimo incontro a Rocca di Papa ‘La Filosofia della Libertà 8

o   Cosa ci dice la gioventù di oggi?
Tra cinismo e sete di autenticità

o   I rapporti umani sono un’arte
Artisti non si è, si diventa

o   Il rapporto uomo-donna
Il più complesso, il più appassionante di tutti

o   Rapporti in famiglia e sul lavoro
Karma e libertà negli incontri umani

o   Amicizia, solitudine e autonomia interiore
La sana tensione tra individuo e comunità


8 INCONTRO SU  ‘LA FILOSOFIA DELLA LIBERTA’ (essere liberi ed essere pensanti è la stessa cosa...Pietro Archiati)

Per chi sta seguendo i seminari di Rocca di Papa, il cd dell’ultimo incontro – l’ottavo- è un utilissimo strumento di studio. Potersi soffermare tutte le volte che vogliamo su un concetto, riascoltare il brano che abbiamo più amato o quello che ci è sembrato più difficile … oppure ritrovare il filo del pensiero, che non riuscivamo a ricostruire,  là dove ci è sfuggito un appunto. Per chi non è riuscito ad essere in sala in quei giorni, e anche, soprattutto, per chi non ne ha mai sentito parlare: il ciclo di seminari sulla ‘La filosofia della Libertà’  è un’impareggiabile scuola per allenarci ad amare il pensiero, per aprire orizzonti e infonderci una sconfinata fiducia nelle potenzialità della condizione umana.

In questo ottavo incontro si inizia la lettura e il commento della seconda parte del testo di Rudolf Steiner: “Tutta la prima parte ci dice che la libertà è l’essenza dell’uomo … Ma a che mi serve sapere che la libertà è l’essenza dell’uomo, se non la realizzo? Potremmo dire nella prima parte troviamo la scienza della libertà, in questa seconda troviamo la realtà della libertà, (…) come realizzarla, esercitarla … Al monismo di pensieri subentra quello che Steiner chiama individualismo etico: cioè la realizzzione della libertà in chiave morale.  (…) Perché non basta sapere tutto sulla libertà: quello che conta è vivere da liberi, e ognuno ha tanta libertà quanta ne crea, e potenzialmente ognuno la puà realizzare all’infinito. Come si fa? Se io creo il concetto di un’azione, intuitivamente, non copiando nulla e nessuno, sto esercitando la possibiltà più sublime: ecco il risvolto morale della libertà …” Pietro Archiati, dall’8 seminario 

Cultura cattolica e cultura laica: da oggi è scaricabile il primo podcast del convegno

Quale differenza c’è fra un cattolico e un laico? Oppure: quali e quante cose accomunano una persona che si definisce  ‘credente’ con una ‘non credente’?  Con l’intento di gettare un ponte tra questi due mondi, solo in apparenza lontanissimi,  Pietro Archiati, nel convegno  romano ‘Cultura cattolica e cultura laica’ del maggio 2007, costruisce insieme ai  partecipanti la strada per trovare tutto quello che un uomo ‘credente’ e uno ‘non credente’ hanno in comune fra loro. L’onestà intellettuale e i contributi attinti dalla scienza dello spirituale di Steiner portano a conclusioni luminose, mai  banali. Innanzi tutto, il cattolico e il laico hanno in comune il fatto – straordinario, nella sua essenza – di essere uomini. E, al di là di quanto possano professare a parole, entrambi sono uomini dell’oggi, la cui caratteristica principale sta proprio nell’avere perso l’esperienza diretta dello spirito e di vivere come reale solo ciò che li circonda: il mondo fisico. Al di là di questo, per l’uomo dell’oggi, non ci sono realtà vissute, ma soltanto ideologie, oppure ‘professioni di fede’ che al limite attestano una volta di più la nostalgia per aver perso il mondo dello spirito. La strada per ritrovarlo passa da una prospettiva nuova, come quella che Archiati presenta in questo convegno: una prospettiva  che può davvero riconciliare queste due culture, e rimarginare la  frattura profonda che si è venuta a creare in questi duemila anni di storia.

Per scaricare il primo podcast del convegno entra qui

E’ uscito il cd del convegno di Roma (23 – 25 aprile 2010)

La forza dell'amore - copertina CD

Sono finalmente disponibili tutte le cinque conferenze del convegno romano LA FORZA DELL’AMORE «L’amor che move il sole e l’altre stelle» (Dante, Par. XXXIII,145)

  • IL PRIMO AMORE: la decisione di nascere e il tuffo nel karma
  • M’AMA O NON M’AMA? gli enigmi dell’innamoramento e dell’eros
  • CERCO IN TE CIÒ CHE IO NON SONO siamo distinti ma non distanti
  • O AMO TUTTI O NON AMO NESSUNO «Amor che ne la mente mi ragiona»
  • L’AMORE ETERNO

“Quello che ho da dire in tutta sincerità è qualcosa che per la nostra cultura è assolutamente nuovo (…)  Cos’è l’amore, cosa si intende per amore? Ciò che intendiamo con la parola AMORE non è un qualcosa dell’esistenza, ne è il frutto (…) La vita sarebbe molto più amabile se noi riconquistassimo la coscienza del fatto che prima di nascere ognuno di noi l’ha amata, la sua vita, ha deciso lui in quale popolo nascere, da quali genitori (…) Il senso dell’esistenza è l’amore che la divinità ha per l’uomo (…)Pietro Archiati, dalla prima conferenza

QUI ALCUNE IMMAGINI DEL CONVEGNO

QUI UN BREVE  VIDEO DEL CONVEGNO

COMMENTO-VIDEO AL LIBRO DEL CONVEGNO “IL MISTERO DELL’AMORE”